Bardonecchia (Valsusa): 5 motivi sapiens per scegliere la montagna d’estate

Giuro che la montagna d’estate era contro ogni mia filosofia di vita. Snowboarder convinta, tutto iniziava e finiva con la stagione delle nevi.

Poi è arrivata Anita e, sebbene a 2 mesi fosse già parcheggiata nella spiaggia di Agua Blanca ad Ibiza (un po’ fricchettona lo sono sempre stata!), ho deciso di trascorrere il mese di Agosto a Bardonecchia, una delle più conosciute località turistiche della Val di Susa (Piemonte – prov. di Torino) http://www.bardonecchia.it/ 

Bé, viaggiatori sapiens, sono rimasta folgorata. In fuga dal turismo di massa un po’ becero dell’italicus medius armato di ombrellone ad ogni costo, il mese di Agosto in montagna presenta una serie di vantaggi:

1.Parliamo di CLIMA? E parliamone! Caldo ventilato quando il tempo è bello (25°-28°), la goduria di dormire con il piumino la sera quando in città e al mare si schiatta (12° e non crederci).

2. TAKE IT EASY: al bando i cliché che impongono un dress code anche in vacanza. La parola d’ordine è abbigliamento super comfort: le mamme non si truccano, i bambini si sporcano e chissene, i papà tirano fuori le tanto amate felpe della Burton, baluardi di gioventù. Ma per gli irriducibili del fashion, ecco un simpatico style tip: Tex Mex per rompere la monotonia dello scarponcino!

Anita Tex Mex style

3. PASSEGGIATE NEL VERDE: il piacere di riscoprire il contatto con la natura e il beneficio dell’attività fisica connessa. Sono molti gli itinerari escursionistici che si possono percorrere senza essere Messner. Nella mappe fornite dall’ufficio del turismo di fronte alla Stazione FS sono indicati i percorsi e i relativi livelli di difficoltà, la durata media della passeggiata, l’altitudine. Super facile anche per i neofiti (come me, per dirne una).

4. ATTIVITA’ per i BAMBINI: sono davvero tante e per ogni gusto. E i genitori sanno quanto sia importante intrattenere i bambini durante le vacanze…affinché di vacanze si possa parlare, anche per noi!

  • la Scuola Sci Bardonecchia organizza Baby Summer Camp anche per i bimbi più piccoli (dai 3 anni – la mia fascia d’età insomma!): si svolgono a Campo Smith e si può scegliere se lasciare il bambino tutto il giorno o mezza giornata. I programmi vengono decisi settimanalmente e spaziano dallo yoga, ai laboratori di disegno, alla visita delle fattorie. I piccoli giocano all’aria aperta e imparano a conoscere la natura e gli animali in modo rispettoso.
  • Consiglio un giro sul trenino che da Via Medail porta a Campo Smith e a Melezet, prati attrezzati con sdraio, ombrelloni e bar (relax e tintarella garantiti!). Da qui partono le seggiovie per raggiungere gli itinerari escursionistici.
  • Imperdibile un giro sul pony all’Equi-Trek Silverado, maneggio appena sopra Melezet (per intenderci, 10 minuti dal centro di Bardonecchia) dove Sharon, simpatica istruttrice, accompagna il bambino a fare un giro nel bosco in groppa a Nanuk, docilissimo pony. 15’, 8€. L’esperienza per i piccoli è meravigliosa.

5. ATTIVITA’ PER GLI ADULTI: per i più dinamici, le possibilità sono molte: corsi di mountain bike, downhill, escursioni accompagnate da guide alpine, arrampicata e orienteering (dove si sviluppa la capacità di orientamento in mezzo ai boschi, dotati di mappa e bussola…nella vita non si sa mai!). Organizzati dalla Scuola Sci Bardonecchia.

Nota negativa: mangiar bene al giusto prezzo da queste parti non è impresa semplice. Consiglio di organizzare simpatiche cenette casalinghe!

Cari viaggiatori sapiens, alla prossima fermata. Next stop, Toscana low tourist!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

*